Tu sei qui: Home Sala Stampa Un libro fotografico sulla biodiversità aprutina
Azioni sul documento

Un libro fotografico sulla biodiversità aprutina

creato da Ufficio Stampa
Info
ultima modifica 12/02/2009 17:03

Questa mattina presso la sala della giunta dell'Amministrazione provinciale di Teramo è stato presentato il libro fotografico "Biodiversità aprutina. Viaggio nella natura della provincia di Teramo".

La scelta del giorno della presentazione non è un caso: 200 anni fa, infatti, il 12 febbraio 1809 nasceva Charles Robert Darwin, biologo, geologo e zoologo britannico, celebre per aver formulato, la teoria dell'evoluzione delle specie animali e vegetali, e considerato il "padre della biodiversità".

Il libro, realizzato dal WWF con il contributo dell'Assessorato all'ambiente della Provincia di Teramo, contiene le foto di Piero Angelini e Gianluca Pisciaroli, oltre ad un testo di Fabio Vallarola che illustra le caratteristiche dell'ambiente della provincia di Teramo.

Alla presentazione, oltre agli autori, hanno partecipato il dirigente del Settore Ambiente dell'Amministrazione Provinciale, Ferdinando Di Sanza, ed il Presidente del WWF Abruzzo, Dante Caserta.

Il libro fotografico rappresenta un vero e proprio viaggio nella natura teramana, partendo dalla Riserva del Borsacchio fino al Ghiacciaio del Calderone nel Parco nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga.

La provincia di Teramo ha un grande privilegio: ospita nel suo territorio ambienti di grande valore naturalistico e di grande varietà, con specie animali e vegetali di assoluto rilievo. Dalla vegetazione dunale si arriva fino alla vetta più alta dell'Appennino, passando per colline e vallate che conservano ancora straordinari ambienti naturali o modellati dall'azione dell'uomo.
Questo libro fotografico, che sarà in distribuzione gratuita presso la sede WWF di Teramo in via Tevere n. 24, rappresenta un bel "biglietto da visita" turistico del nostro territorio. Ma non solo: aver raccolto nelle bellissime immagini di Angelini e Pisciaroli gli ambienti naturali più significativi del territorio teramano è anche un invito alla conservazione di questi luoghi, ambienti tanto belli quanto delicati che meritano di essere protetti e valorizzati.

Comunicato stampa a cura del WWf Teramo

 

Teramo, 12 febbraio 2009

Valuta la qualità complessiva di questo articolo. Grazie

3.2
Ricerca
Cerca nei contenuti

Cerca persone e servizi