Tu sei qui: Home Sala Stampa Presentazione del libro "Femminile plurale" di Maria Teresa Barnabei
Azioni sul documento

Presentazione del libro "Femminile plurale" di Maria Teresa Barnabei

creato da Ufficio Stampa
Info
ultima modifica 10/03/2009 14:23

Sarà presentato dopodomani, giovedì 12 marzo, alle ore 17, nella sala consiliare della Provincia, il libro Femminile plurale, di Maria Teresa Barnabei, pubblicato da Demian Edizioni.

 

L'iniziativa è della Commissione Pari Opportunità della Provincia di Teramo, che ha voluto in questo modo - afferma la presidente della CPO, Germana Goderecci - sottolineare l'importanza di una raccolta di storie incentrate sul mondo femminile con tutte le sfaccettature che ogni personaggio riesce ad esprimere. L'autrice riesce ad entrare nell'animo delle donne e a farci partecipi della loro sensibilità".

 

"Una raccolta di racconti - scrive Valeria Cappelli nella presentazione del libro - che conquista con la stessa andatura delle storie che narra: lenta, antica, avvolgente, cadenzata su un ritmo quasi dimenticato, di sicuro desueto in questa epoca letteraria di brevità, frammentazione,velocità.

E' un libro in cui si riscopre, all'inizio senza consapevolezza  e poi quasi con autentico stupore ,il piacere puro di leggere e ascoltare una storia, senza considerazioni o orpelli che distolgano dall'unico centro di attenzione, dall'evoluzione delle cose, dal nocciolo denso della vicenda.

L'autrice ha saputo trovare le corde giuste per raccontare, in ambienti e atmosfere contemporanee ma in cui il tempo storico ha ben poca importanza, personaggi e storie minime che lasciano tracce in chi legge, merito forse della grazia delicata e quasi pudica con cui affronta sentimenti, situazioni, destini".

 

Alla presentazione interverrà il critico letterario Simone Gambacorta.  

 

È prevista inoltre la lettura scenica di brani tratti del libro a cura di Maria Egle Spotorno.

 

Maria Teresa Barnabei è nata e risiede a Montorio al Vomano. Attualmente in pensione, ha svolto per più di quarant'anni l'attività di docente di lettere classiche, prevalentemente nei licei, dedicandosi anche ad esperienze di formazione degli adulti con ricerche sulle tecniche di scrittura e sull'insegnamento on line.

Ha un particolare interesse per le tematiche del "paese" e per quelle dell'universo femminile alle quali ha dedicato molte ricerche e invenzioni letterarie.

 

Inizia a scrivere negli anni '50, collaborando anche a pubblicazioni locali, coglie alcuni successi in concorsi nazionali riservati ai giovani autori ma la sua attività di scrittura si sviluppa sensibilmente a partire dagli anni '80.

Nel 1988 vince la sezione abruzzese del Premio Teramo e da allora ha avuto molti  altri premi e segnalazioni o inserimenti nella rosa dei finalisti sia in concorsi regionali che in competizioni nazionali per il racconto o la poesia.

 

Oltre a numerosi articoli e saggi in riviste e pubblicazioni locali ha pubblicato nel 2006 la raccolta di racconti Un paese che ha ottenuto la segnalazione della giuria nel Premio Histonium di Vasto.

 

Uno dei suoi racconti è stato tradotto in inglese in una pubblicazione dell'Istituto Italiano di Cultura di Dublino nel 1993.

 

 

Teramo, 10 marzo 2009

 

Valuta la qualità complessiva di questo articolo. Grazie

2.33333333333
Ricerca
Cerca nei contenuti

Cerca persone e servizi