Tu sei qui: Home Terremoto 2016 Ai piedi del Gran Sasso prima della grande ferita
Azioni sul documento

Ai piedi del Gran Sasso prima della grande ferita

creato da Informatizzazione - Assistenza informatica ai comuni
Info
ultima modifica 16/12/2016 11:40

Questa breve presentazione del nostro territorio è stata consegnata alla presidente della Camera dei Deputati, Laura Boldrini, nel corso del tradizionale concerto di Natale che si è svolto il 16 Dicembre nell’Aula di Montecitorio -  concerto eseguito dalla JuniOrchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia - che la Presidente, quest'anno, ha voluto dedicare alle popolazioni terremotate. La pubblicazione è stata consegnata all'onorevole Boldrini dal consigliere provinciale Mauirzio Verna e dal presidente del Consiglio regionale, Giuseppe Di Pancrazio.


In Abruzzo ci sono 2844 persone che dopo il terremoto del 24 agosto e quello del 30 ottobre non hanno una casa: 2689 sono in provincia di Teramo, un numero destinato a crescere perché sono ancora migliaia le ispezioni da effettuare.

Tutta la filiera dei borghi turistici ai piedi del grande “padre” Gran Sasso, cuore delle civiltà dei popoli Appeninici, e la città capoluogo, Teramo, sono stati dolorosamente lacerati. Chiese, scuole, monumenti e tanti centri storici dei paesi di montagna dentro l’area del Parco Gran Sasso-Monti della Laga, per ora, sono inagibili.

Tanti  imprenditori che hanno creduto al progetto della rinascita e del ripopolamento delle aree interne e che in queste zone hanno  investito per valorizzare l’identità ambientale e agroalimentare, oggi sono in ginocchio.

Questa pubblicazione è la testimonianza della bellezza e della qualità che vogliamo ricostruire. Non possiamo farlo da soli ma possiamo farlo insieme a tutti coloro, e in queste settimane ne abbiamo incontrati tanti, che da questa tragedia non vogliono uscire sconfitti e che confidano in una “mano dell’uomo” più giusta, più consapevole, più rispettosa dell’ambiente, più accorta e preparata nella limitazione dei danni da calamità naturali.

I Comuni dentro il cratereI Comuni fuori dal Cratere con danni accertati
  • Campli
  • Castelli
  • Civitella del Tronto
  • Torricella Sicura
  • Tossicia
  • Teramo
  • Rocca Santa Maria
  • Valle Castellana
  • Cortino
  • Crognaleto
  • Montorio al Vomano

  • Isola Del Gran Sasso
  • Colledara
  • Castel Castagna
  • Fano Adriano
  • Pietracamela

Valuta la qualità complessiva di questo articolo. Grazie

1.0
Ricerca
Cerca nei contenuti

Cerca persone e servizi