Tu sei qui: Home Sala Stampa Nomine CDA società pubbliche e partecipate. Beta Costantini convoca una riunione con tutti gli enti interessati, in primo piano la vicenda del Parco Marino di Cerrano
Azioni sul documento

Nomine CDA società pubbliche e partecipate. Beta Costantini convoca una riunione con tutti gli enti interessati, in primo piano la vicenda del Parco Marino di Cerrano

creato da Ufficio Stampa
Info
pubblicato 17/11/2020 09:08

La consigliera delegata alle Pari opportunità della Provincia, Beta Costanini, questa mattina ha convocato una riunione (in remoto) con tutti gli enti soci del Consorzio del Parco Marino Torre del Cerrano - e quindi anche la Provincia -  allargata alla Commissione Pari Opportunità della Provincia, della Regione Abruzze e del Comune di Pineto e alla Consigliera di Parità della Provincia.

"Non è possibile che ogni volta che bisogna rinnovare il consiglio di amministrazione di una partecipata pubblica si debba lottare per un diritto che esiste ed è tutelato dal nostro ordinamento - dichiara Beta Costantini - mi auguro che finalmente se ne prenda atto e che diventi pratica comune. Credendo negli strumenti della politica e del dialogo reputo indispensabile una riunione con tutti i  protagonisti istituzionali de Consorzio dell'Area Marina Protetta Torre del Cerrano che ho convocato in remoto per il 19 novembre alle 15.30.  All'incontro ho invitato anche la nostra Commissione Pari Opportunità e la Consigliera di parità , organismi garanti del diritto alla pari opportunità contro le discriminazioni di genere.  Mi fa piacere che dopo la mia presa di posizione sulla vicenda del Cerrano in tanti confermino le mie certezze, mi auguro però si riesca a fare un passo avanti, anzi un passo indietro, senza strumentalizzazioni di sorta ma nel nome di una battaglia di democrazia tanto più importante in un momento drammatico come quello che stiamo vivendo: per affrontare la complessità c'è bisogno del punto di vista e della presenza delle donne proprio in quei luoghi decisionali che troppo spesso ci precludono".

Oggetto della riunione non solo la vicenda del CDA del Parco Marino, quindi, ma "lo stato dell'arte e la corretta applicazione delle norme sulla rappresentanza di genere nella dimensione politica e amministrativa negli enti locali, nei consorzi, nelle aziende pubbliche e private..."

Valuta la qualità complessiva di questo articolo. Grazie

3.5
Ricerca
Cerca nei contenuti

Cerca persone e servizi