Tu sei qui: Home Eventi Teatro Segni e Parole il 25 maggio al Teatro Comunale di Teramo con lo spettacolo teatrale "Se tutte và bbone some frette!"
Azioni sul documento

Teatro Segni e Parole il 25 maggio al Teatro Comunale di Teramo con lo spettacolo teatrale "Se tutte và bbone some frette!"

creato da Ufficio Stampa
Info
pubblicato 21/05/2019 11:41

Il 25 maggio, alle ore 21, al Teatro Comunale di Teramo la Compagnia teatrale “I Girasoli” di Colledara, l’Associazione Sordi Italiani (A.S.I.) e l’Unione Italiana Ciechi e ipovedenti, portano in scena lo spettacolo teatrale “Se tutte và bbone some frette!”, commedia in due atti di Marcella Sersante, patrocinata da Asl, Provincia e Comune di Teramo.

Tipologia
  • Teatro
Data
http://provincia.teramo.it/eventi/teatro-segni-e-parole-il-25-maggio-al-teatro-comunale-di-teramo-con-lo-spettacolo-teatrale-se-tutte-va-bbone-some-frette Teatro Segni e Parole il 25 maggio al Teatro Comunale di Teramo con lo spettacolo teatrale "Se tutte và bbone some frette!"
25/05/2019
da 21:00 to 23:59
(Europe/Rome / UTC200)
Dove Teatro Comunale di Teramo
Contatti
Approfondimenti
Aggiungi evento al calendario iCal

Lo spettacolo, che prevede la speciale partecipazione degli attori sordi e non vedenti e con l’interprete Lis (lingua italiana dei segni), Alba Impacciatore, sarà un momento di riflessione sulla disabilità e sul potere dell’arte di abbattere le barriere. Al centro dello spettacolo la storia di una famiglia di ceto medio alle prese con i preparativi per il matrimonio della figlia, che, per essere all’altezza delle aspettative dei ricchi consuoceri, decide di indebitarsi con uno strozzino. Tra mille malintesi, battibecchi e situazioni grottesche si arriverà ad un esilarante gran finale a sorpresa.

 

Sulla scia dell’esperienza vissuta con Asi e Uic – spiega la regista Marcella Sersante -, la nostra compagnia, da 9 anni sulle scene, vanta collaborazioni con enti e associazioni del terzo settore. Siamo partiti valutando la possibilità di inserire alcuni soci Asi e Uic all'interno di una commedia che stavamo allestendo per il periodo estivo, ma dopo aver riflettuto sull'importanza della valorizzazione del loro mondo e dei loro linguaggi, abbiamo deciso di lasciare la scena tutta per loroIl nostro ruolo è stato di regia e di doppiaggio, oltre che di logistica dietro le quinte”.

“La riflessione che vogliamo condividere con questa esperienza – affermano Stefania D’Alessandro, presidente Asi, e Vito Cardelli, presidente Uic – è che le persone con disabilità non vanno guardate e trattate in maniera diversa e proprio tramite il linguaggio universale del teatro si riescono ad abbattere barriere e pregiudizi, affermando l’unicità e irripetibilità di ogni individuo. I fondi raccolti con l’iniziativa andranno a sostegno delle attività di Asi e Uic”.

Gli interpreti dello spettacolo sono: Mauro Falconi, Stefania D’Alessandro, Elga Paoloni, Giada Di Mattia, Alda Di Ventura, Vito Cardelli, Filippo Falà, Claudio Angeloni e Italo di Giovine. Le voci: Lelio Di Bartolomeo, Marcella Sersante, Rosanna Luciani, Barbara De Sanctis, Adele Guerrieri, Annamaria Focosi e Antonio Di Paolo.

Biglietto 5 euro.

archiviato sotto:
Ricerca
Cerca nei contenuti

Cerca persone e servizi