Tu sei qui: Home Aree tematiche Finanze e patrimonio Espropri Procedure METANODOTTO CELLINO (TE) – MONTEFINO (TE) DN 100 (4"), DP 75 bar
Azioni sul documento

METANODOTTO CELLINO (TE) – MONTEFINO (TE) DN 100 (4"), DP 75 bar

creato da Ufficio Concessioni
Info
ultima modifica 15/10/2018 16:00

Infrastrutture lineari energetiche non facenti parte delle reti energetiche nazionali. Legge Regionale n. 7 del 03-03-2010 - Disposizioni regionali in materia di espropriazione per pubblica utilità.

Cenni sulle competenze

Per le infrastrutture lineari energetiche, l'art. 52 quater del DPR 327/2001 - T.U. delle disposizioni legislative e regolamentari in materia di espropriazione per pubblica utilità - prevede che l'accertamento della conformità urbanistica delle opere, l'apposizione del vincolo preordinato all'esproprio e la dichiarazione di pubblica utilità avvenga nell'ambito di un procedimento unico mediante convocazione di una conferenza dei servizi ai sensi della legge 7 agosto 1990, n. 241, e successive modificazioni.

Ai sensi dell'art. 18 della L.R. 7 del 2010 - Disposizioni regionali in materia di espropriazione per pubblica utilità - il provvedimento relativo alla conformità urbanistica, all'apposizione del vincolo preordinato all'esproprio e alla pubblica utilità in materia di infrastrutture lineari energetiche non facenti parte delle reti energetiche nazionali di cui all'art. 52-quater del D.P.R. 327/2001 così come modificato dal D.Lgs 330/2004, è adottato dalla Provincia competente. Le funzioni amministrative in materia di espropriazione per la realizzazione di infrastrutture lineari energetiche che, per dimensioni o per estensione, hanno rilevanza o interesse sovracomunale sono esercitate dalla Provincia nel cui territorio ricade l'opera ovvero dalle singole Province nel cui territorio ricade l'opera. Le funzioni amministrative in materia di espropriazione per la realizzazione di infrastrutture lineari energetiche che, per dimensioni o per estensione, hanno rilevanza o interesse esclusivamente comunale sono esercitate dal Comune nel cui territorio ricade l'opera.

METANODOTTO CELLINO (TE) – MONTEFINO (TE) DN 100 (4"), DP 75 bar

06 aprile 2018 - In questa pagina vengono inseriti tutti gli atti inerenti la procedura di competenza della Provincia di Teramo, unitamente ai relativi allegati. Ad ogni aggiornamento della procedura, si provvederà alla pubblicazione degli atti corrispondenti.

In data odierna vengono pubblicati i seguenti documenti:

- Avviso dell'avvio del procedimento ai sensi degli artt. 11, 16, 52-ter e 52-quater del d.p.r. 327/2001 e s.m.i. ed ai sensi degli artt. 7 e seguenti della legge n. 241 /1990 per la realizzazione ed esercizio, con accertamento della conformità urbanistica, apposizione del vincolo preordinato all’esproprio, approvazione del progetto e dichiarazione di pubblica utilità della variante al “Metanodotto Cellino (TE) – Montefino (TE) dn 100 (4"), dp 75 bar”

- Piano particellare.

- Planimetria catastale con fasce asservimento ed occupazione temporanea.

11 aprile 2018 - Pubblicazione dell'ATTO DI INDIZIONE E CONVOCAZIONE DELLA CONFERENZA DI SERVIZI (prot. 13701 del 11/04/2018) ai fini del rilascio dell'Autorizzazione alla costruzione ed esercizio, ai sensi degli artt. 52-quater e 52-sexies del D.P.R. n. 327/2001 e s.m.i., con accertamento della conformità urbanistica, apposizione del vincolo preordinato all'esproprio e dichiarazione di pubblica utilità.

11 ottobre 2018 - Pubblicazione della Determina Dirigenziale nr. 1651 del 19/09/2018 - Autorizzazione unica per l’approvazione del progetto con accertamento della conformità urbanistica, dichiarazione di pubblica utilità ed apposizione del vincolo preordinato all’esproprio ai sensi dell’art. 52 quater del D.P.R. 08.06.2001 n. 327 e s.m.i. e dell’art. 18 della Legge Regionale del 03.03.2010 n. 7.

Allegati
— Classificato con: Aree tematiche: , ,

Valuta la qualità complessiva di questo articolo. Grazie

3.22222222222